Cerca nel blog

domenica 18 giugno 2017

Sogno






Sempre mi torna come un sogno in mente
una sera d’està, dolce e serena,
un poggio, un bosco, una pianura amena,
distesa in giro interminabilmente.

In uno sfondo di mirabil scena
cadea, cinto di nubi, il sol rovente;
vaporavano i campi, e la fremente
brezza auliva di spigo e di verbena.

D’una fanciulla innamorata il canto
venia da lungi, e que’ teneri lai
di dolcezza m’empieano il core affranto.

Sempre mi torna il luminoso e blando
sogno alla mente, né potrò giammai
saper dov’io l’abbia sognato e quando.


- Arturo Graf -



Nessun commento:

Posta un commento