Cerca nel blog

mercoledì 20 settembre 2017

La vecchina dei funghi



(Daniela)



Una leggenda della Val Camonica narra che tra la fine dell'estate e l'autunno, sulle montagne di Angolo Terme (BS), si aggira per i boschi una vecchietta, la strega Mandola. Qualcuno la vedeva entrare in azione con dei folletti al seguito che, a un suo comando, spargevano nei boschi una polverina magica da cui spuntavano all'istante grandi funghi porcini confusi però fra funghi velenosi identici. Tutta la popolazione maligna si riuniva ai piedi del monte Tonale, dove si svolgevano i sabba. Incontri notturni che generarono leggende e fantasticherie, tutte nefaste, tanto che i pellegrini che in quei secoli dovevano valicare il passo, si guardavano bene dal mettersi in viaggio durante le ore tarde del pomeriggio, preferendo pernottare in qualche locanda.

- dal web -





Nessun commento:

Posta un commento