Cerca nel blog

martedì 10 ottobre 2017

La castagna

(Daniela)






La castagna rotondetta
nella teglia buchettata
danza, salta, piroetta,
con la bocca spalancata.

Fa versacci a più non posso
perché il fuoco ch’è vicino,
che le arriva quasi addosso,
la solletica un pochino.

Le s’inchina la testina,
ed il cuore le si dora
come un cuor di pratolina.
L’aria, intorno, odora, odora.


- E. Gerin -




Nessun commento:

Posta un commento